fbpx

4 consigli per chi deve ristrutturare l’azienda

Devi ristrutturare l’azienda? Se hai risposto di sì, ma non sai proprio da che parte cominciare, ti trovi nel posto giusto. In questo breve post ti forniremo quattro consigli che potranno aiutarti a semplificarti la vita.

Consiglio n.1 – Identifica le aree che necessitano di ristrutturazione edile

Ristrutturare un’azienda può essere un processo complicato, in particolare perché devono essere prese in considerazione molteplici variabili prima di iniziare. La prima cosa da fare è identificare le aree che necessitano di ristrutturazione edile. In questa fase potrai capire non solo quali parti dell’immobile hanno effettivamente bisogno della ristrutturazione, ma anche se sarà necessario modificare la disposizione degli spazi, aggiungere nuovi arredi, acquistare nuove attrezzature e non solo. È importante farti un’idea di tutto quanto prima ancora di contattare i professionisti del settore. Questo ti permetterà di mettere in atto il secondo consiglio.

Consiglio n.2 – Richiedi un progetto di ristrutturazione personalizzato

Una volta identificate le aree da ristrutturare, sarà necessario contattare una valida ditta e richiedere un progetto di ristrutturazione personalizzato. In questo modo potrai ristrutturare l’azienda in maniera funzionale: le esigenze dell’azienda verranno messe nero su bianco e diventeranno un progetto su misura che potrà portare risultati davvero ottimali.

Consiglio n.3 – Scegli con attenzione l’impresa edile

Ricorda che l’impresa edile dev’essere sempre scelta con estrema attenzione considerando ogni minimo fattore: dai lavori svolti alle tariffe, dall’esperienza alle competenze, dalle tempistiche di consegna ai materiali utilizzati.

Consiglio n.4 – Un deposito temporaneo per chi deve ristrutturare l’azienda

Durante la ristrutturazione edile, è possibile che sia necessario spostare temporaneamente i mobili e le attrezzature al fine di consentire al personale di lavorare in modo sicuro e senza ostacoli. Per tale scopo, è consigliabile affittare un deposito temporaneo per conservare gli arredi. Questo permetterà agli operai di lavorare in modo più efficiente e ti permetterà di tenere i mobili e le attrezzature al sicuro durante tutto il periodo di ristrutturazione. Se devi ristrutturare l’azienda a Milano, puoi utilizzare un box di BoxUp!

RICHIEDI PREVENTIVO

Due Mesi Al 50%

APPROFITTA DELL' OFFERTA

Paga in modo semplice e sicuro.

SCARICA E GIOCA

Divertiti con la nostra app, un gioco semplice per passare un po' di tempo in relax.

Vlog

Video Playlist
1/7 videos
1
Selfstorage, deposito temporaneo // Come funziona un selfstorage?
Selfstorage, deposito temporaneo // Come funziona un selfstorage?
2
Selfstorage | I vantaggi di un ufficio temporaneo
Selfstorage | I vantaggi di un ufficio temporaneo
3
Selfstorage | I vantaggi di un ufficio temporaneo
Selfstorage | I vantaggi di un ufficio temporaneo
4
Selfstorage, deposito temporaneo // Cos&#039è un selfstorage
Selfstorage, deposito temporaneo // Cos'è un selfstorage
5
Selfstorage, deposito temporaneo aziende | 3 vantaggi
Selfstorage, deposito temporaneo aziende | 3 vantaggi
6
Selfstorage, deposito mobili per trasloco | Come liberarsi del trasloco!
Selfstorage, deposito mobili per trasloco | Come liberarsi del trasloco!
7
Selfstorage, deposito temporaneo // Archiviare documenti ufficio
Selfstorage, deposito temporaneo // Archiviare documenti ufficio

Impatto Zero® è il progetto di LifeGate che calcola, riduce le emissioni di anidride carbonica e le compensa mediante crediti di carbonio generati da interventi di creazione e tutela di foreste in crescita in Italia e nel mondo o da progetti di efficienza energetica.

Box Up ha scelto di investire una buona parte dei suoi margini per rendere la proprio attività ad “Impatto Zero” verso l’ambiente. Questo vuole dire che i nostri consumi elettrici, rifiuti, emissioni NON hanno alcun impatto nei confronti dell’atmosfera. La stessa elettricità proviene al 100% da fonti rinnovabili.