fbpx

Come riorganizzare la casa? 

Per molte persone è difficile mantenere la propria casa ordinata e organizzata, specialmente quando gli oggetti in possesso sono numerosi! Tuttavia, con un po’ di pianificazione e strategia, è possibile trasformare un ambiente disordinato in un ambiente accogliente e funzionale. In questo articolo troverai una serie di consigli dettagliati ed esaustivi su come riorganizzare la casa per massimizzare lo spazio e la praticità. 

Inizia con una pulizia approfondita e un piccolo piano strategico 

La prima fase fondamentale per riorganizzare l’ambiente domestico è una pulizia approfondita. Dedica del tempo al decluttering, a eliminare il disordine e a pulire ogni stanza (compresi armadi, scaffali e cassetti). Getta via o dona gli oggetti che non usi più e metti da una parte tutto ciò che desideri conservare e usare in un secondo momento. 

Prima di iniziare a riorganizzare la casa in modo definitivo, dedicati alla pianificazione: come desideri che ogni stanza venga utilizzata e organizzata? Fai uno schema mentale o disegna una mappa per identificare le aree per la conservazione, i punti focali e i diversi passaggi chiave per portare a termine il tuo progetto. Se necessario, considera la possibilità di acquistare mobili più funzionali e contenitori che ti aiutino a massimizzare lo spazio disponibile

Le potenzialità di contenitori e mensole per riorganizzare la casa 

I contenitori trasparenti, le scatole decorative di cartone e gli organizer sono molto utili per mantenere l’ordine in casa. Potresti utilizzarli per categorizzare e contenere oggetti simili tra loro, come giocattoli, vestiti fuori stagione, documenti e accessori. Non dimenticare di etichettare ogni contenitore per una facile identificazione e un migliore accesso. 

Ricorda anche di sfruttare al massimo lo spazio verticale della casa utilizzando scaffali a parete, mensole sopra le porte e armadi a muro. Questo ti permetterà di riorganizzare la casa al meglio, di liberare spazio sul pavimento e di mantenere gli oggetti facilmente accessibili e visibili. 

Riorganizzare la casa: conserva gli oggetti superflui in un self storage 

Molte volte, una casa disordinata è il risultato che si ottiene quando si posseggono troppe cose. Pertanto, valuta attentamente ciascun oggetto in tuo possesso e chiediti se è veramente necessario. Dona, vendi, getta via o conserva tutto ciò che non utilizzi regolarmente o che non ti porta gioia. In questo modo potrai riorganizzare la casa più facilmente e riuscire a mantenerla in ordine più facilmente. E se non hai abbastanza spazio per conservare ciò che userai in futuro, che ne dici di affittare un self storage

RICHIEDI PREVENTIVO

Due Mesi Al 50%

APPROFITTA DELL' OFFERTA

Paga in modo semplice e sicuro.

SCARICA E GIOCA

Divertiti con la nostra app, un gioco semplice per passare un po' di tempo in relax.

Vlog

Video Playlist
1/7 videos
1
Selfstorage, deposito temporaneo // Come funziona un selfstorage?
Selfstorage, deposito temporaneo // Come funziona un selfstorage?
2
Selfstorage | I vantaggi di un ufficio temporaneo
Selfstorage | I vantaggi di un ufficio temporaneo
3
Selfstorage | I vantaggi di un ufficio temporaneo
Selfstorage | I vantaggi di un ufficio temporaneo
4
Selfstorage, deposito temporaneo // Cos&#039è un selfstorage
Selfstorage, deposito temporaneo // Cos'è un selfstorage
5
Selfstorage, deposito temporaneo aziende | 3 vantaggi
Selfstorage, deposito temporaneo aziende | 3 vantaggi
6
Selfstorage, deposito mobili per trasloco | Come liberarsi del trasloco!
Selfstorage, deposito mobili per trasloco | Come liberarsi del trasloco!
7
Selfstorage, deposito temporaneo // Archiviare documenti ufficio
Selfstorage, deposito temporaneo // Archiviare documenti ufficio

Impatto Zero® è il progetto di LifeGate che calcola, riduce le emissioni di anidride carbonica e le compensa mediante crediti di carbonio generati da interventi di creazione e tutela di foreste in crescita in Italia e nel mondo o da progetti di efficienza energetica.

Box Up ha scelto di investire una buona parte dei suoi margini per rendere la proprio attività ad “Impatto Zero” verso l’ambiente. Questo vuole dire che i nostri consumi elettrici, rifiuti, emissioni NON hanno alcun impatto nei confronti dell’atmosfera. La stessa elettricità proviene al 100% da fonti rinnovabili.